(+39) 0744 715937
narnesecalcio@gmail.com
2007/2020
Intervista al nuovo attaccante della Narnese Ayoub Zahr

"A Narni un esame di maturità"


E' un ritorno, perché lui con la maglia rossoblu ci ha già giocato anche se con la formazione dei Giovanissimi, di sicuro per Marco Sabatini, tecnico della Narnese, Ayoub Zahr è un rinforzo importante per qualità e la possibilità di ricoprire diversi ruoli in zona offensiva.

Ayoub, classe 1999, dopo la parentesi nel settore giovanile a Narni 8-9 anni fa, è passato in quello della Viterbese poi al Calcio Tuscia; mentre ha iniziato l'esperienza di prima squadra con il Bomarzo nella Promozione laziale. Ha fatto molto bene nell'esperienza con la Monti Cimini (20 reti) nel campionato di categoria superiore e nella scorsa stagione ha militato nella Vigor Acquapendente andando ancora in doppia cifra in fatto di segnature prima del lock down.

Avevi diverse offerte da squadre del Lazio, come mai hai scelto la Narnese?

"Ho scelto Narni perché ho trovato delle persone che mi hanno accolto davvero bene a cominciare dal direttore sportivo Gambini. Arrivo in una società seria, ho conosciuto anche il presidente Garofoli, mentre mister Sabatini lo conoscevo perché come compagno di squadra avevo il figlio. Per me questo sarà un vero e proprio esame di maturità. Qui il livello tecnico rispetto a quello laziale è più alto, il calcio umbro è una bella vetrina anche per come è seguito a livello mediatico".

Che tipo di attaccante sei, quali sono le tue caratteristiche?

"Posso ricoprire qualsiasi ruolo sul fronte offensivo, per caratteristiche posso giocare anche dietro le punte o a sinistra. Il mio piede forte è il destro. Ho il massimo rispetto per i ragazzi che ci sono. L'importante sarà impegnarsi sempre al massimo durante la settimana, faticando e sputando sangue per conquistare il posto. Poi sarà l'allenatore a decidere, da parte mia c'è grande disponibilità".

Quali sono le tue aspettative per il prossimo campionato a livello di squadra?

"Sarà un campionato di buon livello, non ti dico che lo vinceremo. Questo ho già visto è un bel gruppo con alle spalle una buona società, potrebbe uscire fuori veramente qualcosa di bello. Ho delle sensazioni positive. Io ho fame e anche questo è un gruppo che ha fame..."